Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 13 gennaio 2010

Jiddu Krishnamurti, 1895-1986: chi è stato davvero quest’uomo? Per la Società Teosofica doveva essere “IL Maestro” – ruolo a cui si ribellò. Per alcuni commentatori occidentali fu solo un filosofo neo-induista. Per altri invece fu l’anti-guru per eccellenza. Per chi andava ad ascoltarlo era l’uomo che pronunciava frasi come «la rivoluzione interiore va fatta da sé per sé, nessun maestro o guru può insegnarti come fare», oppure «la Verità è una terra senza sentieri».
Della sua amplissima bibliografia (che potete leggere qui, con qualche notizia sulla sua vita) io ricordo con piacere libri come «La prima e ultima libertà» e «Dove il tempo finisce» (realizzato quest’ultimo con il fisico David Bohm), entrambi editi da Ubaldini.

Della figura di Krishnamurti e dell’attualità del suo messaggio parlerà venerdì 15 gennaio Carlo Buldrini (a Milano, Spazio Sirin, via Vela 15, ore 21). Buldrini, giornalista che ha vissuto oltre vent’anni in India, ebbe il privilegio di conoscere Krishnamurti e potete leggere un’intervista nel libro “Nel segno di Kali” di cui ho parlato in questo post, . Di questo grande anti-maestro, che ebbe il destino paradossale di essere trattato – da chi non lo capiva – come un classico “guru”, resta probabilmente un’eredità di pensiero e di prassi ancora tutta da comprendere. Un’invito a trovare la libertà nella ricerca della consapevolezza di sè, al di fuori delle religioni istituzionalizzate.

Read Full Post »