Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Kato Shuichi’

Gli amanti della letteratura giapponese non dovranno perdersi il nuovissimo libro di Luisa Bienati e Adriana Boscaro: La narrativa giapponese classica (Marsilio editori, pp.232 con 42 illustrazioni, euro 12,50).  Il volume accompagna il lettore in un lungo percorso, descrivendo le varie fasi, gli aspetti fondamentali e i generi della narrativa giapponese classica: dalla prima opera che narra la mitica nascita del Giappone, il Kojiki (712 d.C.), passando per l’esplosione della narrativa popolare nei secoli XVIII-XIX, fino ad arrivare alle soglie dell’età moderna.

Le due autrici sono fra le massime esperte di cultura giapponese in Italia: Adriana Boscaro, già Direttrice dell’Istituto di Lingua e Letteratura Giapponese dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, dal 1985 dirige la collana di letteratura giapponese «Mille Gru» della Marsilio Editori. Per Marsilio ha curato i tre volumi della Storia della letteratura giapponese di Kato Shuichi (un Maestro che MilleOrienti aveva ricordato in questo post) e per la collana dei Classici Bompiani la raccolta delle Opere di Tanizaki Junichiro. Luisa Bienati insegna Letteratura giapponese presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia ed è, fra l’altro, coautrice del volume La narrativa giapponese moderna e contemporanea (Marsilio 2009) che costituisce l’ideale proseguimento fino ai giorni nostri dell’opera che qui presentiamo. MilleOrienti l’aveva recensito qui.

Read Full Post »

katoUn pensiero a un grande uomo che non c’è più. Un mese fa circa è morto Kato Shuichi, ultimo grande studioso marxista della letteratura giapponese. Benché io non sia affatto comunista, trovo ammirevole il fatto che lui abbia scoperto tutta la “letteratura della bomba” (post Hiroshima) in Giappone, e abbia valorizzato tutta la letteratura anti-regime prima e durante la seconda guerra mondiale. Ha portato alla luce un intero filone letterario.
L’avevo conosciuto tanti anni fa a Venezia quand’era visiting professor, e mia moglie era stata ospite a casa sua, n Giappone: una casa strapiena di libri, abitata  da un ometto buffo, con i capelli bianchi scarmigliati, ma sempre vivacissimo e pieno di idee. Di lui ci resta la Letteratura Giapponese pubblicata da Marsilio in due volumi a cura di Adriana Boscaro (http://www.marsilioeditori.it/component/marsilio/libro/3177207-letteratura-giapponese). Era per molti aspetti un uomo d’altri tempi, legato a un’utopia comunista/pacifista che oggi sembra lontanissima, eppure il suo lavoro come storico della letteratura resta eccellente. Kato Sensei (Sensei vuol dire maestro) la tua passione per le verità nascoste (in letteratura e non solo), la tua ricerca di verità “non ufficiali” ci mancherà.

Read Full Post »